L’Anas dispone l’apertura della variante nord Pescara-Montesilvano

Con un’ordinanza del capo compartimento Valerio Mele, l’Anas ha disposto che il 18 febbraio venga aperta in entrambi i sensi di marcia la variante della strada statale 16, che collega Pescara e Montesilvano .

Al momento la variante e’ aperta solo in direzione Montesilvano-Pescara (con ingresso all’arteria nei pressi del cimitero di Montesilvano). L’apertura è prevista per le ore 12 del 18 febbraio. Dopo aver saputo dell’ordinanza, il sindaco di Montesilvano, Pasquale Cordoma, ha commentato che si tratta di “un atto di assoluta mancanza di rispetto verso la sicurezza dei cittadini di Montesilvano e verso coloro che transiteranno nella zona di Villa Carmine – Ranalli”.

Per Cordoma la situazione attuale di Villa Carmine – Ranalli non consente di aprire il doppio senso di marcia della variante in totale sicurezza. Il Comune di Montesilvano attende da qualche mese 500mila euro per la realizzazione di alcune opere relative alla messa in sicurezza delle strade. Non avendo ancora ricevuto queste somme Palazzo di città ha stanziato 20 mila euro per una rotatoria provvisoria in via Fosso Foreste e per la sistemazione della segnaletica stradale. “Attendere qualche giorno in più – aggiunge Cordoma – non sarebbe costato nulla all’Anas. Condanno duramente questa posizione, e declino la responsabilita’ del Comune riguardo l’incolumità dei nostri cittadini, in caso di incidenti o disagi” che l’apertura della variante potrebbe provocare.