Chiodi: “Ben venga l’Osservatorio sulla ricostruzione nell’aquilano”

La grande responsabilità per la ricostruzione delle zone terremotate, dallo scorso 1 febbraio passata dal Dipartimento di Protezione Civile al Commissario Delegato – Presidente della Regione Abruzzo, ha indotto quest’ultimo, in sintonia con l’intero Consiglio Regionale, a creare una complessa ed articolata struttura di supporto che prevede un ufficio che conservi e renda pubblici tutti i dati relativi alle gare che si andranno ad effettuare e alle imprese aggiudicatarie; in tal modo si consentirà a chiunque e in qualsiasi momento di sapere quali sono i soggetti che stanno lavorando alla ricostruzione. Unitamente a ciò, in attuazione a quanto deliberato dal Consiglio Regionale in occasione della approvazione della Legge Finanziaria regionale, è prevista la creazione, in sintonia con il Prefetto di L’Aquila, di un Osservatorio permanente che attraverso una sezione apposita del sito internet della Regione Abruzzo – la cui gestione sarà affidata a 5 esperti scelti dal Consiglio Regionale -, pubblichi tutti gli atti e le informazioni concernenti la gestione dell’emergenza e la ricostruzione nei territori dei comuni colpiti dal sisma del 6 aprile 2009, traendo le relative informazioni dalla collaborazione di tutti i soggetti pubblici e privati coinvolti nelle attività di emergenza e ricostruzione.

”Che ben venga l’Osservatorio sulla legalità. Ben venga la trasparenza, ben venga l’attività di indagine della magistratura. Si bandiscano, invece, la demagogia, la strumentalizzazione politica, l’infingardia e l’opportunismo di bassa lega. La mia gestione della ricostruzione sarà esemplare in ordine al rispetto della legalità”.

Lo ha dichiarazione il Commissario per la ricostruzione, Gianni Chiodi, in merito ad alcune proposte arrivate da esponenti dello schieramento di centrosinistra.

Commentando la notizia dell’approvazione della delibera della Giunta regionale del Veneto, che ha stanziato 5 milioni di euro per la ricostruzione della chiesa di San Marco, Chiodi ha ringraziato il presidente Galan “per la sensibilità mostrata in relazione all’impegno per la ricostruzione della chiesa di San Marco. Una straordinaria manifestazione di vicinanza alla città de L’Aquila da parte del Governo regionale del Veneto e del suo Presidente che ha saputo interpretare al meglio il sentimento di solidarietà e lo spirito di cooperazione fortemente avvertiti da tutto il popolo veneto in occasione della tragedia”.