La Provincia di Chieti scopre le sue carte alla BIT di Milano

«Abbiamo una grande occasione di presentare il nostro progetto integrato di turismo, che vogliamo fortemente sia la seconda industria della nostra provincia»: così il presidente della Provincia, Enrico Di Giuseppantonio, ha presentato questa mattina il nutrito programma delle manifestazioni che Chieti porterà alla Borsa Internazionale del Turismo (Bit) di Milano, che si aprirà domani alla fiera di Rho.

Quattro saranno gli eventi centrali che vedranno protagonista la Provincia di Chieti: la presentazione, a cura dell’assessore alla Cultura, Remo Di Martino del «Cammino dell’apostolo Tommaso» (venerdì 19 febbraio alle 12.15); la conferenza stampa dell’assessore allo Sport, Silvio Tavoletta, che presenterà il calendario delle manifestazioni sportive di livello nazionale che si terranno in provincia nel 2010 (venerdì 19 alle 16.15); la presentazione del progetto della «Via Verde della Costa dei Trabocchi», che sarà illustrata dal presidente Di Giuseppantonio (sabato 20 febbraio alle 12.45); l’esposizione del progetto dei viaggi di istruzione nel comprensorio della Majella in occasione dell’Anno Internazionale della Biodiversità, a cura del vicepresidente, Antonio Tavani.

«Il turismo – ha spiegato Di Giuseppantonio – rappresenta per il nostro territorio un fattore fondamentale di rilancio, soprattutto occupazionale, in un momento di grave crisi come quello che stiamo vivendo in questo periodo: l’investimento che la Provincia sta realizzando su questo settore è di ampia portata e alla Bit porteremo la qualità dei 104 tesori del nostro territorio, i nostri Comuni, che hanno svolto un ruolo fondamentale nella predisposizione del programma di questi giorni. A Milano l’Abruzzo sarà sotto i riflettori di tutti gli operatori economici, essendo lo stand centrale della Bit: un’occasione unica che tutte le Province, che hanno lavorato in armonia grazie al coordinamento dell’Aptr, non mancheranno di cogliere».