Treno, ferrovia turistica, autobus, Agenzia Viaggi e Vacanze, ecco la Sangritana alla Bit

La Sangritana viaggia in BIT. Da oggi, giorno dell’inaugurazione, fino a domenica prossima, la storica società di trasporti abruzzese sarà protagonista all’interno dello stand della Regione Abruzzo tra i big del turismo mondiale a Milano. Dalla sede dell’azienda è infatti partito un autobus, appositamente allestito per l’occasione, con alcuni delegati della FAS, che mostreranno agli occhi del “mondo del turismo” le tante attrattive della Sangritana.

Attrattive che si preannunciano veramente interessanti.

La Sangritana, che per molti è sinonimo di servizio per la collettività, in particolar modo per il cosiddetto SFMR (servizio ferroviario metropolitano regionale), grazie al quale quotidianamente mette in contatto centri quali Termoli, Vasto-San Salvo, Pescara, Giulianova e Teramo, riesce allo stesso tempo a rappresentare, grazie alle proprie peculiarità su ferro, un punto di forza per l’intero territorio abruzzese.

E’ il caso della ferrovia turistica, un vettore grazie al quale poter scoprire le mille attrattive di questa terra, una prerogativa chiave dell’Azienda in termini turistici sulla quale, dal primo momento dell’insediamento, il presidente Pasquale Di Nardo e i consiglieri Gabriele D’Angelo e Maurizio Zaccardi stanno lavorando.

“Il turismo e i trasporti procedono di pari passo – sottolinea il presidente della Ferrovia Sangritana Pasquale Di Nardo – e credo di poter azzardare che le origini del turismo di massa siano legate alla realizzazione delle strade ferrate nell’Ottocento. Siamo in qualche modo i precursori della tradizione delle ferrovie turistiche abruzzesi – prosegue Di Nardo – in quanto da oltre 20 anni possiamo fieramente vantare il nostro “Treno della Valle”, il caratteristico convoglio colorato che propone ai turisti la scoperta dei luoghi più belli della Valle del Sangro”.

Treno e turismo, dunque, binomio vincente. Ma non solo.

“Abbiamo uomini e idee in movimento, in perfetta sintonia col nostro claim aziendale – precisa il presidente Di Nardo – e dunque alla BIT siamo in grado di far conoscere i nostri tanti punti di forza. A partire dal trasporto ferroviario, ma anche turismo grazie alla nostra flotta pullman, la più corposa in Abruzzo con oltre 50 mezzi a disposizione, accompagnata dalla professionalità dei nostri autisti e dalla qualità del servizio della nostra Agenzia Viaggi & Vacanze. E poi – continua il presidente Di Nardo – non dimentichiamoci che abbiamo alle spalle una tradizione centenaria, perché quest’Azienda si appresta a spegnere le cento candeline”.

La Sangritana si presenta, quindi, con tutte le carte in regola alla BIT. Treno, ferrovia turistica, autobus, Agenzia Viaggi e Vacanze, ruolo cardinale per l’Abruzzo che si muove e l’Abruzzo che “attrae”. Può finire qua il novero delle attività Sangritana?

La risposta a questo interrogativo la fornisce direttamente Pasquale Di Nardo: “Certamente no, perché dal mese di dicembre quest’Azienda ha preso in gestione il modernissimo impianto di risalita di Prati di Tivo, bellissima località del versante teramano del Gran Sasso. La seggio-cabinovia serve una delle più incantevoli ed apprezzate località sciistiche dell’Abruzzo, nel cuore del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. Qui si aprono nuovi ed interessanti scenari nella stagione invernale così come in primavera ed in estate”.

Dal punto di vista dell’offerta turistica, la Sangritana si pone come vettore a disposizione dell’Abruzzo per iniziare un importante percorso di incoming; a Milano, proprio per quest’occasione e con questo obiettivo, offre “Confezioniamo su misura le tue vacanze in Abruzzo”, vale a dire sette pacchetti per tutti i gusti.

Abruzzo su rotaia, un tour di 3 giorni dalla costa adriatica fino all’entroterra passando per Lanciano, Bomba, Villa Santa Maria, Castel di Sangro, San Demetrio ne’ Vestini per la visita alle Grotte di Stiffe, per poi terminare il giro nella sempre affascinante L’Aquila.

Tesori di Fede, due giorni tra i luoghi simbolo dell’Abruzzo della fede: Manoppello, Lanciano, San Gabriele dell’Addolorata ad Isola del Gran Sasso, il tutto accompagnato dalla possibilità di assistere a spettacoli teatrali e di effettuare escursioni in cabinovia a Prati di Tivo.

A spasso tra i parchi, tre giorni a contatto con la natura, con il verde, con quell’entroterra abruzzese dalla bellezza incontaminata. Capestrano, Sulmona, quindi Pacentro, Campo di Giove e Palena, Roccaraso e ancora Villetta Barrea, Opi e Pescasseroli rappresentano i posti chiave di questo tour studiato per coloro che amano il contatto con la natura.

Mare e montagne d’Abruzzo, un tour di due giorni tra i centri maggiormente caratteristici di questo territorio, tra la Costa dei Trabocchi ai centri ai piedi della Maiella, il tutto reso ancora più caratteristico dalla possibilità di rimanere estasiati dalle bontà culinarie tipiche di queste zone.

E ancora, settimane bianche e settimane verdi confezionate su misura sul Gran Sasso, ma anche Abruzzo Tour, cinque giorni tra i tesori artistici, storici, culturali ed enogastronomici custoditi nello “scrigno Abruzzo”.

Insomma, come dire: “Voi organizzatevi per l’Abruzzo e noi vi organizziamo l’Abruzzo”.