Droga nel tappo della benzia: due arresti

Due uomini di Guardiagrele, Angelo Ferrari, 42 anni, e Tommaso Pompilio, 52, sono stati arrestati nella serata di ieri dai carabinieri della Compagnia di Chieti con l’accusa di detenzione illecita di sostenze stupefacenti, nel caso specifico 21 grammi di eroina celati nel tappo del serbatorio della benzina. I due sono incappati in un servizio antidroga mirato ad alcuni individui con precedenti specifici. Verso le ore 20,30 i militari hanno notato sopraggiungere una Volkswagen Golf, condotta da Ferrari, con a bordo Pompilio, proprietario dell’auto ma non in condizione di poterla guidare avendo la patente sospesa. I due erano abbastanza nervosi per cui l’auto e’ stata sottoposta a perquisizione. Inizialmente le ricerche hanno dato esito negativo. A uno dei militari e’ pero’ venuto in mente di dare un’occhiata anche allo sportellino del tappo della benzina, all’interno del quale era nascosto un involucro contenente circa 21 grammi di eroina che i due avrebbero destinato al mercato locale e dei centri limitrofi. I due sono stati quindi arrestati e condotti presso la casa Circondariale di Chieti. L’operazione evidenzia come nella zona pedemontana, ‘vecchi’ assuntori e spacciatori si mantengono in attivita’, magari distribuendo le sostanze alle nuove generazioni. Lo scorso anno l’operazione ‘Guardia 2008′ porto’ all’arresto di un sodalizio di persone dedito proprio all’attivita’ di spaccio al minuto.