Il Prefetto torna a chiedere che Vasto sia più sorvegliata

Troppi fatti criminosi, troppa preoccupazione tra la gente. Così, la prefettura di Chieti torna a sollecitare il comune di Vasto a installare il sistema di videosrveglianza in città. Da tempo annunciato, il progetto tarda a divenire realtà, anche se l’assessore ai servizi, Vincenzo Sputore, promette ora che, dopo il varo del bilancio di previsione 2010, entro il mese di marzo, sarà possibile intervenire. A sollecitare l’arrivo delle telecamere in città sono stati, stamane, i partecipanti al vertice per l’ordine e la sicurezza pubblica riunito a Vasto. Il sindaco, Luciano Lapenna, ha ricordato a Prefetto e Questore che è in fase di perfezionamento il relativo regolamento a cura del comandante della Polizia Municipale, Ernesto Grippo. Ieri sera una coppia è stata scippata in Via Pescara: bottino, 250 euro. Continuano, frattanto, i controlli straordinari di polizia e carabinieri che hanno elevato denunce in serie. Gli agenti del commissariato, in particolare, hanno sventato il tentativo di furto da parte di D.S.A., 28 anni, che stava superando le barriere antitaccheggio del centro commerciale Leclerc con le tasche piene di oggetti elettronici.