L’Istituto Tecnico Agrario “Ridolfi” di Scerni alla ribalta a livello nazionale

Anche quest’anno l’Istituto Tecnico Agrario “Ridolfi” di Scerni si fa onore con i propri vini. Infatti, alla nona edizione del concorso enologico nazionale bandito dal Ministero dell’Istruzione e da Federdoc, denominato “Bacco e Minerva” ha confermato gli ottimi livelli qualitativi raggiunti dalla produzione enologica annuale. Alla manifestazione, svoltasi ad Alba (Cuneo), hanno preso parte 41 istituti agrari di tutte le regioni con i vini da loro prodotti. La commissione d’assaggio ha assegnato il primo posto, per il miglior rosato, al Cerasuolo doc e igt e il secondo posto nella graduatoria dei vini bianchi al sauvignon Histonium igt. Menzione, inoltre, per le studentesse di quinta Marzia Di Tullio e Mariella Tittaferrante, accompagnate dai docenti Nelli e Pellegrini, per aver realizzato la migliore ricerca scientifico-culturale della Regione Abruzzo con la “pasta della mugnaia”, piatto tipico della tradizione. Il “Ridolfi” di Scerni ha meritato una menzione speciale tra le scuole per qualita’, rendimento e impegno. Il dirigente scolastico, Filomena Zanfardino, ha ringraziato il personale docente, quello tecnico di cantina e gli allievi che, con il loro impegno, hanno consentito il raggiungimento dell’importante risultato, per la scuola e per l’intero Abruzzo.