Pescara sfiora la vittoria a Verona. Malissimo il Lanciano

Un’altra sconfitta per il Lanciano, che adesso rischia molto. Eppure erano partiti bene i rossoneri che fanno la partita. La manovra è fluida e ci aspetta una prova finalmente vincente in casa. La Virtus preme e la Spal fa fatica, è nervosa, a tal punto che in area c’è un momento di confusione, che determina un fallo su Sansone. L’arbitro indica il dischetto e lo stesso Sansone realizza. Meglio di così non si può. Ma è solo una parentesi. I ferraresi si riorganizzano e iniziano a chiudere le iniziative dei locali. La pressione degli ospiti viene premiata con un rigore, realizzato da Ciprinai. Da quel momento in poi per il Lanciano non c’è più partita: la squadra di casa perde il filo del discorso e per la Spal diventa tutto semplice: raddoppio e terzo gol in tranquillità, nonostante l’inferiorità numerica. Doveva essere la gara del riscatto, quella decisiva per conquistare una posizione di classifica tranquilla, invece adesso il Lanciano Una sconfitta che getta il Lanciano a ridosso della zona play-out.

Bene il Pescara, che ripaga abbondantemente i tanti tifosi saliti a Verona con una prestazione eccellente. Ai punti i biancazzurri avrebbero vinto il confronto con l’ex  capolista del girone, guidato ora dal Portogruaro. Una prestazione che lascia davvero ben sperare per questo finale di campionato, perché il Pescara ha dimostrato d’avere gli elementi essenziali: gioco, forma atletica e tanta voglia di chiudere al primo posto.

Si mette male per il Giulianova; la sconfitta rimediata a Reggio Emilia ( che domenica prossima  non lascia scampo ai giallorossi, che saranno costretti a cercare la permanenza in Prima Divisione attraverso i play-out.

Perde anche il Piscina Valle del Giovenco, e anche in questo caso i marsicani dovranno davvero lottare molto per conquistare la salvezza diretta.

Risultati– Andria Bat-Real Marcianise 0-1( Tedesco); Cosenza-Rimini 0-3 ( Longobardi, Tulli, Giacomini); Foggia-Pescina Valle del Giovenco 2-0 ( Burzigotti, Colomba); Potenza-Cavese 1-0 (Magliocco); RavennaTernana Posticipo  12.5 h 20.45; Reggiana-Giulianova 1-0 (Saverino rig); Taranto-Portogruaro Summaga 1-2 (Prosperi (T), Marchi (PS), Cunico (PS); Verona-Pescara 0-0; Virtus Lanciano-Spal 1-3 ( Sansone rig (VL), Cipriani rig, Rossi, Smit (S);.

Potenza e Reggiana una gara in meno

Foggia e Real Marcianise un punto di penalizzazione

Classifica Verona 51; Portogruaro Summaga 51; Pescara 49; Reggiana 45; Ternana 42; Rimini 42; Cosenza 40; Spal 38; Taranto 38; Ravenna 37; Cavese 37; Real Marcianise 36; Virtus Lanciano 36; Andria Bat 35; Foggia 35; Pescina Valle del Giovenco 31; Potenza 30; Giulianova 29

Prossimo turno 18 aprileCavese-Andria Bat; Pescara-Reggiana; Pescina Valle del Giovenco-Giulianova; Portogruaro Summaga-Foggia; Ravenna-Real Marcianise; Rimini-Potenza; Spal-Verona; Taranto-Virtus Lanciano; Ternana-Cosenza