Orsogna contribuisce alla ricostruzione di Paganica

Una delegazione del Comune di Orsogna guidata dal sindaco Alessandro D’Alessandro, ha consegnato alla comunità di Paganica – una delle frazioni dell’Aquila maggiormente colpite dal terremoto del 6 aprile 2009 – gli aiuti offerti dagli orsognesi come contributo alla ricostruzione. In accordo con il presidente della Circoscrizione di Paganica, Ugo De Paulis, e con il responsabile del locale Distretto sanitario, Lino Scoccia, i fondi – più di diecimila euro – sono stati destinati all’acquisto di attrezzature sanitarie a uso oculistico, che saranno a disposizione dello stesso Distretto sanitario. Della delegazione hanno fatto parte gli assessori comunali di Orsogna Isabella De Cinque e Luciano Di Rado, nonché i rappresentanti delle associazioni che hanno contribuito alla raccolta di aiuti: Domenico Di Ciero per l’Associazione culturale «Domenico Ceccarossi», Livia Ceccarossi per l’Associazione culturale Talami Orsogna, Antonio Iezzi e Claudio Di Marzio per l’Associazione Schuman Trophy Ce di Bruxelles che organizza incontri di calcio per beneficenza, cui di solito partecipano anche parlamentari europei e rappresentanti della Commissione europea.

Per l’occasione, proprio una squadra di calcio della Schuman Trophy ha disputato un incontro con una formazione di giovani di Paganica. «In un contesto così difficile – ha affermato il sindaco di Orsogna, Alessandro D’Alessandro – abbiamo portato un piccolo segno di speranza. L’incontro con gli abitanti di Paganica è stato commovente: nonostante il senso di vuoto che si avverte tra le case distrutte e le strade ancora chiuse al transito, abbiamo trovato una comunità ancora viva e vivace, che ha voglia di ricominciare e andare avanti. Abbiamo preso l’impegno a mantenere saldo il rapporto che si è creato e, già a maggio, ci incontreremo di nuovo, quando i macchinari saranno stati acquistati».