Orso uccide 20 pecore. Un cervo sfugge ai lupi e cerca protezione in un albergo

Un orso adulto ha divorato 20 tra pecore e capre in un allevamento a Barrea ubicato nei pressi dell’omonimo lago del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Il plantigrado, dopo aver superato la recinzione, e’ entrato nella stalla dilaniando i corpi degli ovini e dopo averne mangiato alcune parti si e’ allontanato, portando via con se una delle carcasse. L’allevatore, un residente del posto, e’ disperato, visto che di trenta animali ormai ne ha solo dieci.

Stupore per i proprietari dell’albergo ‘Il Pescatore’ a Villetta Barrea, quando stamane hanno trovato nel cortile un cervo adulto ferito, accasciato davanti all’ingresso. L’esemplare, con ogni probabilità, è stato aggredito da un branco di lupi, viste le ferite all’addome e alle zampe prodotte dai morsi. Sul posto per soccorrere il cervo si e’ recato il Servizio sorveglianza del Parco nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. Negli ultimi giorni si sono intensificati i fenomeni di predazione ad opera dei lupi, prepretati a danno della fauna selvatica e domestica, fatti che avvengono nei centri abitati.