“Approdo per il futuro” di Fossacesia accusa la Giunta Stante di immobilismo

“Nessuna buona notizia per i fossacesiani, dopo l’approvazione del bilancio di previsione e del Piano Triennale delle Opere Pubbliche. Dopo quasi un anno di governo della città, il Sindaco, Fausto Stante, e la sua Giunta non hanno proposto nessuna idea nuova, ma si sono limitati a riproporre l’elenco di opere pubbliche lasciato loro in eredità dalla precedente amministrazione guidata da Enrico Di Giuseppantonio. Per contro, da questo elenco è stato eliminato uno dei progetti più utili ed innovativi, come quello del parcheggio da realizzare in prossimità del casello A14 di Val di Sangro nel territorio di Fossacesia”.

E’ quanto ha detto nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale Danilo Petragnani, del gruppo consiliare “Approdo per il futuro” nel corso del suo intervento in Consiglio Comunale.

Il consigliere ha manifestato le sue critiche nei confronti del governo Stante. In particolare ha rivendicato come l’idea del “parcheggio di scambio autostradale” è stata lanciata dall’allora Sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, nell’ottobre 2008, suscitando subito notevole interesse nell’opinione pubblica, tanto che lo stesso Di Giuseppantonio era stato intervistato al riguardo, lo scorso 22 dicembre 2008, nel corso del programma “La radio ne parla”, in onda su Radio Rai Uno.

“La realizzazione di un parcheggio presso l’ingresso dell’autostrada rappresenta una soluzione, tanto semplice quanto efficace – ha aggiunto Petragnani – , in grado sia di migliorare la sicurezza stradale (si pensi a quante automobili o quanti camion sono parcheggiati senza controllo presso il casello autostradale, creando pericoli alla circolazione) sia di promuovere la mobilità sostenibile, favorendo l’uso dei mezzi pubblici e il fenomeno del car pooling (vale a dire, l’uso condiviso di una stessa automobile da parte di 3 o più persone). E mobilità sostenibile, in concreto, significa meno auto in giro nelle nostre città, meno traffico, meno inquinamento e migliore qualità della vita per i nostri cittadini. La nuova amministrazione di Fossacesia ha presentato un programma di mandato che è un contenitore vuoto. Si sono riempite pagine e pagine facendo “copia e incolla” degli slogan elettorali, ripetendo all’infinito le parole “ecologia”, “ambiente”, “sostenibilità”, ma senza prevedere nessuno stanziamento economico per realizzare questi obiettivi: al contrario, un progetto già esistente, che avrebbe potuto dare un grande contributo in questo senso, è stato cancellato senza alcun motivo”.