Provincia di Pescara, si studia un nuovo casello sulla A/14

La Provincia di Pescara in collaborazione con i Comuni di Montesilvano, Città Sant’Angelo e Cappelle sul Tavo darà il via, nei prossimi giorni, alla realizzazione di uno studio scientifico sulla pianificazione infrastrutturale e al censimento della circolazione stradale nel tratto del casello autostradale di Città Sant’Angelo. L’obiettivo è di arrivare, dati alla mano e sulla base delle esigenze riscontrate, alla sottoscrizione di un documento comune da parte di tutte le amministrazioni interessate per definire il futuro assetto infrastrutturale dell’intera area metropolitana. E’ quanto emerso in occasione di un vertice promosso dal presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa, dagli assessori alla Viabilità Roberto Ruggieri e alle Grandi Infrastrutture Andrea Faieta, con il consigliere Camillo Savini insieme ai rappresentanti di Anas, Autostrade e ai sindaci dei Comuni dell’area dove dovrà sorgere il nuovo svincolo autostradale. “L’obiettivo – ha spiegato il presidente Testa durante la riunione – è di sottoscrivere un documento unitario con il relativo piano economico finanziario dell’intervento da realizzare, per sottoporlo al vaglio degli enti preposti al fine di ottenere la necessaria copertura finanziaria. Lo studio sui flussi di traffico ci permetterà di capire il rapporto tra costi e benefici”. Il presidente Testa ha infine sottolineato positivamente “l’onestà intellettuale dei sindaci presenti che puntano ad individuare una localizzazione funzionale e strategica per il territorio”.