Virtus, missione compiuta. Il Pescara lascia il primo posto

Per la prima volta Valentina Maio in panchina – un’arma in più e che arma per i rossoneri -, a conferma del momento delicato: la presidente prende posto accanto a Dino Pagliari, vivendo tensioni e le momentanee soddisfazioni della gara. Un gesto apprezzato da tutto l’ambiente, che ha risposto agli appelli lanciati in settimana dalla dirigenza se è vero che sugli spalti si sfiorano le 1700 presenze. Il tecnico frenato punta sul trio d’attacc0 Turchi, Colussi, Improta e i fatti gli danno ragione: dopo 120 secondi, infatti, Colussi, lanciato a rete, viene fermato fallosamente da Fabio Lebran. Cartellino rosso e Rimini in dieci. Il Lanciano quindi insiste e la pressione viene premiata a metà tempo, con una rete di Improta. I rossoneri controllano e di tanto in tanto punzecchiano il Rimini, che soffrono le giocate di Sansone, pronto a cercare gli avanti. I padroni di casa controllano anche la seconda parte del confronto e alla fine conquistano una vittoria casalinga, che mancava dal 21 febbraio scorso, contro il Giulianova.

C’era molta attesa per il match del Pescara allo Zaccheria di Foggia, un confronto importante per tenere i biancazzurri in vetta, a diretto contatto di Verona e Portogruaro. E la squadra di Francesco D’Eusebio dimostra sin dalle battute iniziali di voler strappare un risultato utile. Squadra ben messa in campo e capace di tenere sulle corde i padroni di casa, che però passano in vantaggio. Il Pescara accusa il colpo ma si riorganizza e fa la partita per tutto il secondo tempo. I biancazzurri vanno in gol con Olivi, ma la rete viene annullata per fuorigioco, e colpiscono anche una traversa. Il Pescara finisce in attacco, ma non riesce a concretizzare e per il Foggia arrivano 3 punti importanti mentre per il Pescara il primo posto e la promozione diretta diventa un’impresa quasi impossibile.

 Risultati 32^ Giornata: Andria-Pescina 3-0 aut. Di Bella, Chiaretti, Sibilano; Cosenza-Ravenna 2-2; Foggia-Pescara 1-0 Mileti; Giulianova-Cavese 0-2 Turienzo, Nocerino; Hellas Verona-Taranto 1-0; Potenza-Portogruaro 0-3; Reggiana-Spal 0-1; Real Marcianise-Ternana 4-0; Virtus Lanciano-Rimini 1-0, Improta

Classifica: 55 punti Hellas Verna, Portogruaro, 52 Pescara  46 Reggiana e Ternana, 45 Rimini; 42 Cosenza, Spal; 41 Cavese, 40 Real Marcianise * Virtus Lanciano; 39 Taranto, Ravenna, Andria e Foggia *; 32 Giulianova 31 Pescina e Potenza (retrocesso a tavolino)
* un punto di penalità

Prossimo turno: Cavese-Foggia, Pescara D.-Potenza, Pescina VG-Reggiana, Portogruaro S.- Cosenza, Ravenna-Virtus Lanciano, Rimini-Verona; Spal-Real Marcianise, Taranto- Andria Bat, Ternana-Giulianova