Giovanni D’Amico (Pd) interviene sulla situazione igienico sanitaria dell’ospedale di Sulmona

“Non è possibile nel terzo millennio tollerare ancora situazioni igienico-sanitarie ad alta criticità come nel caso del nosocomio peligno”. A dirlo in una interrogazione rivolta all’Asssessore regionale alla Sanità è il Vice Presidente del Consiglio regionale, Giovanni D’Amico. “Mi risulta che già due anni fa furono avvistati nell’ala vecchia dell’ospedale di Sulmona gli scarafaggi. Oggi – rileva D’Amico – una relazione tecnica parla testualmente di una infestazione dai livelli molto alti a causa del cattivo stato di conservazione della struttura e della cattiva gestione di alcuni ambienti. La relazione tecnica parla anche di altri elementi infestanti come i ratti e i piccioni, per non parlare di ambienti dove manca completamente l’illuminazione”. Il Vice Presidente nel sottolineare che nella relazione si sollecita: “un’attività di ripristino delle condizioni igienico-sanitarie, strutturali e soprattutto di sicurezza per gli operatori, in quanto si potrebbero verificare in tempi brevi situazioni di più estrema difficoltà”, interroga l’Assessore Venturoni per sapere quale iniziative si intendono intraperendere e con quali tempi e modalità, vista l’urgenza e la gravità della situazione.