Storica gara podistica sarà dedicata a Ivana Lannutti, studentessa morta a L’Aquila

In suo ricordo, l’Assessorato allo Sport della Provincia, il Comune di Atessa e la Pro-Loco Val di Sangro hanno deciso di cambiare la denominazione di una delle corse podistiche più antiche e importanti della regione: così, quest’anno la XXXIII edizione della «Podistica delle Contrade» diventerà «Trofeo Ivana Lannutti», che si svolgerà domenica prossima, 2 maggio, a Montemarcone di Atessa.

Ivana Lannutti era una ragazza di 23 anni che frequentava la facoltà di Ingegneria Civile a L’Aquila, laureanda con una tesi dal sapore profetico: «Progetto strutturale di un edificio di civile abitazione in zona sismica». Quella laurea non l’ha mai conseguita, perché Ivana è stata tra le vittime del terremoto del 6 aprile 2009.

Per presentare l’evento, è convocata una conferenza stampa per domani mattina, 27 aprile, alle ore 11 presso la sala di giunta della Provincia. Saranno presenti l’assessore allo Sport, Silvio Tavoletta, il sindaco di Atessa, Nicola Cicchitti, il presidente della Pro-Loco Val di Sangro, Elisa Tano, e il padre di Ivana, Angelo Lannuti.