Frisa, illustrato il Prg e eletto il consiglio comunale baby

Un folto pubblico ha partecipato al Consiglio Comunale svoltosi ieri sera a Frisa, un’adunanza di grande rilevanza per un ordine del giorno fitto di argomenti, molti dei quali hanno messo dei punti saldi al futuro del piccolo comune frentano. Ma procediamo con ordine. La seduta, dopo l’approvazione dei verbali precedenti, è proseguita con una cerimoniale interamente dedicato all’investitura del Sindaco Baby, la studentessa della classe I° della scuola media di Frisa, Micaela D’Ambrosio, l’insediamento dell’intero Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze, 11 consiglieri che si aggiungono al sopra citato sindaco. Il progetto, proposto dall’Istituto comprensivo Umberto I°, che aderisce al circuito nazionale “Coloriamo il nostro futuro – Minisindaci dei parchi d’Italia” è stato sposato e condiviso dall’intero Consiglio Comunale che, con gli interventi di Rocco Di Battista per la maggioranza e di Alessandro Lanci per la minoranza, hanno augurato ai neoeletti un sentito augurio per questa loro nuova esperienza sociale e culturale.

In sequenza è stata insignita da una nota di merito da parte dell’Ente, l’atleta junior Chiara Di Battista, due volte campionessa italiana di Ginnastica ritmica, vincitrice di una storica medaglia di bronzo nella specialità clavette alle Universiadi tenuti in Quatar lo scorso dicembre e sesta classificata nella specialità fune, agli europei junior di Brema, svoltasi pochi giorni fa. La giovanissima atleta rappresenta il fiore all’occhiello della ginnastica ritmica nazionale, un orgoglio per tutto il comune. Aspetti decisamente più tecnici e politici, sono stati trattati poi nell’analisi del Piano Triennale delle opere pubbliche, relazionato dall’assessore Marco Lanci e dall’analisi del Bilancio previsionale 2010 relazionato questa volta dall’assessore Gianni Zulli. Le due relazioni di presentazione dei due amministratori, sono state seguite da alcuni interventi del gruppo di minoranza, che nonostante abbiano votato contro, non hanno apportato dei suggerimenti o delle osservazioni tali da essere intersecate nell’operato amministrativo che seguirà sia il Piano delle OO.PP. che il Bilancio 2010. Concentrazione altissima è stata inoltre riservata alla presentazione del documento di indirizzo programmatico del nuovo Piano Regolatore Esecutivo, presentato dagli stessi redattori incaricati, l’ingegner Italo Bona e l’Arch. Vittorio Renzetti.