Canosa Sannita, le iniziative per san Filippo e Giacomo

«E’ la pioggia che va, e ritorna il sereno»: sarà forse di buon auspicio per la primavera il ritornello di una delle canzoni più note dei Rokes, gruppo beat che fece furore negli anni Sessanta e che si esibirà sabato sera, primo maggio, a Canosa Sannita in occasione della festa patronale per i santi Filippo e Giacomo. In piazza i Rokes proporranno i loro più grandi successi, da «Bisogna saper perdere» a «Che colpa abbiamo noi», da «La mia città» a «Piangi con me». Oltre alla musica, sarà allietato anche il palato con la degustazione di fave, pecorino e dell’ottimo vino locale. Durante la giornata di esibirà la banda di Torrevecchia Teatina. Alle ore 18 ci sarà la processione, accompagnata per la prima volta dai componenti del Consiglio comunale dei ragazzi, da poco eletto e guidato dal baby sindaco Carla Zulli. Nel pomeriggio di sabato ci sarà anche una gara ciclistica. L’iniziativa, che ha il patrocinio dell’Amministrazione comunale, è curata dalla Pro Loco 2005 Canosa Sannita, che proprio di recente ha rinnovato le cariche. Presidente è Rosa De Palma, vice presidente Umberto Firmani, segretario e tesoriere Piera Graziani. I consiglieri sono Ilaria Palmerio, Rossella Matteucci, Arduino Di Sario, Lisa Di Pietrantonio, Costanza Berardi, Silvana Eccos. Del Collegio dei revisori dei conti fanno parte Sabrina D’Alessandro, Sabrina Di Renzo, Silvio D’Ottavio, Dino Firmani. Il Collegio dei probiviri è composto da Alfredo Di Cola, Luca Remigio, Marcello Graziani, Maria Grazia Sciola. Si tratta di un gruppo formato da giovani, in larga parte donne, con nuove energie e tanto entusiasmo, sicuramente utili alla crescita del paese.