Vasto, sì al bilancio 2010 dal Consiglio comunale

Il consiglio comunale di Vasto ha approvato nel pomeriggio di oggi il bilancio di previsione 2010. Lo strumento contabile, di 61,5 milioni di euro, è stato varato dalla sola maggioranza di centrosinistra con 16 voti su 31. La minoranza, a cui si è aggregata Riccardo Alinovi, Udeur, ha abbandonato l’aula prima del voto. L’opposizione, infatti, aveva chiesto all’assessore alle finanze di ritirare il punto all’ordine del giorno, ritenendo illegittimo e tardivo l’inserimento nella tabella allegata di alcune voci di bilancio relative all’aumento della tassa sui rifiuti. Nel presentare lo strumento contabile, censurata la condotta del centrodestra, Molino ha posto l’accento sul contenuto aumento della pressione impositiva, appena 7 euro pro capite in più (436 euro per il 2010 a fronte dei 429 dell’anno precedente), nonostante la diminuzione dei trasferimenti statali e gli accresciuti costi dello smaltimento dei rifiuti.