Un super ufficio per la sicurezza nei cantieri della ricostruzione

Si chiama ”Ufficio super coordinamento sicurezza cantieri centro storico dell’Aquila” ed è stato voluto dal sindaco, e vice Commissario per la ricostruzione, Massimo Cialente, e dal prefetto, Franco Gabrielli. E’ operativo dal primo marzo di quest’anno, anche se la sede, una struttura lignea frutto di donazioni, è stata inaugurata stamane, posizionata nel piazzale antistante la chiesa di San Bernardino. Alla cerimonia hanno partecipato, oltre al Sindaco ed al Prefetto, il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, il presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio Del Corvo, il responsabile della Struttura tecnica di missione, Gaetano Fontana, consiglieri regionali e comunali. L’Ufficio super coordinamento, diretto da Maurizio Ardingo, si avvale della collaborazione di una decina di persone, tutte abilitate coordinatori per la sicurezza. La sede, realizzata dalla Fondazione Rubner Onlus di Bolzano, è dotata di un sofisticato sistema informatico, attraverso cui i professionisti controllano l’entrata delle maestranze nei cantieri (mediante rilascio di un pass non clonabile), coordinano i lavori affinchè non si ostacolino e non ostacolino la viabilità, vigilano sulla corretta applicazione delle norme preventive, intervengono in caso di incidenti. Per la fine del mese, infatti, entrerà in funzione anche un annesso presidio ospedaliero con un infermiere e un austista, abilitati a portare i primi soccorsi in caso di infortuni nei cantieri. Il personale dell’Ufficio si sposta in centro con 4 bici elettriche e 2 scooter. Se le Associazioni dei datori di lavoro risponderanno all’invito, presto la struttura potrà disporre anche di un’ambulanza. Il nuovo Ufficio è frutto di un’intesa tra Comune dell’Aquila, Asl e Dipartimento provinciale del lavoro. Quotidianamente gli operatori aggiornano le planimetrie di viabilità, comparti/imprese, posizionamento gru e logistica cantieri.