Guida in stato di ebrezza, lotta dei carabinieri di Lanciano

Dall’inizio dell’anno sono 46 le denunce effettuate dai carabinieri della Compagnia di Lanciano per guida in stato di ebbrezza: un numero consistente che è sostanzialmente indice del giro di vite che i carabinieri di Lanciano stanno dando ad un problema dilagante e che vede protagonisti soprattutto i giovani, talvolta refrattari a recepire il pericolo che può celarsi anche dietro un solo bicchiere di vino e a ritenersi immuni da pericoli di sorta. E i servizi non si fermano di certo. Anzi. La’ltra notte, nel corso di un controllo del territorio e della sicurezza stradale, i militari dell’arma hanno denunciato all’autorità giudiziaria V.M. 31 anni, nato ad Ortona e residente a Rocca San Giovanni, il quale, dalle verifiche esperite con apposito apparecchio etilometro, risultava avere un tasso alcolemico eccedente la norma.

Sempre nella notte i militari del Nucleo Operativo hanno deferito alla Procura della Repubblica di Lanciano, ai sensi dell’art. 73 del D.P.R. 309/90, F.G., classe 66, di Frisa, il quale, a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di 1 gr di hashish. La successiva perquisizione domiciliare consentiva di rinvenire ulteriori gr. 8 di hashish e gr. 1 di marijuana.