Ingoia la droga alla vista dei poliziotti. Anziana derubata in casa di 4mila euro

 La Polizia di Stato di Lanciano ha arrestato Nicola Fresco, 34 anni, per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’uomo, da quel che si è potuto sapere, era pedinato da alcune ore dagli agenti da un’autopattuglia perché notato a rifornirsi di droga. Poi si è diretto a casa per uscire pochi dopo. Una volta  per strada, i poliziotti sono intervenuti per fermarlo. Fresco ha ingerito lo stupefacente che aveva addosso e poi ha ingaggiato una colluttazione con gli agenti. Uno di questi ha riportato contusioni giudicate guaribili in 5 giorni. L’uomo, dopo essere stato bloccato, è stato portato preso l’ospedale di Lanciano per controlli. Domani si terrà l’udienza di convalida del fermo.

Un’anziana donna di Lanciano, residente in via Ferro di Cavallo è stata derubata da uno sconosciuto. Presentatosi come idraulico, l’uomo con una scusa è riuscito a penetrare all’interno dell’abitazione della malcapitata con il pretesto di controllare la funzionalità dei radiatori della camera da letto. Lì, approfittando di un momento di distrazione della donna, è riuscito ad asportare oggetti in oro per un valore complessivo pari a € 4.000,00, allontanandosi subito dopo. Sull’episodio indagano i carabinieri. 

Nel corso della trascorsa notte, lungo la S.P. Lanciano Orsogna, a causa delle forti raffiche di vento, un albero ad alto fusto si è abbattuto su una BMW che passava da lì proprio in quel momento. Fortunatamente, il conducente, un uomo del luogo, è rimasto illeso e l’automobile ha riportato solo un’ammaccatura sul cofano e sul parabrezza. A seguito dell’incidente, si è resa necessaria l’interruzione della strada, al fine di consentire ai militari della locale Stazione CC, intervenuti in ausilio dei VV.FF., di liberare la sede stradale.