Gli studenti di Pineto e Roseto vanno alla scoperta del ‘Fratino’

Venerdì prossimo, 21 maggio, alle ore 10, partendo da Torre Cerrano, una comitiva di studenti ed insegnanti provenienti dal Circolo didattico di Pineto centro, dalla Scuola Media Giovanni XXIII di Pineto e Scerne e dalla Scuola elementare di Roseto degli Abruzzi, entreranno nel cuore dell’Area Marina Protetta Torre del Cerrano. Accompagnati dalle guide del Wwf e del Centro di Educazione Ambientale della Riserva Naturale Oasi Wwf Calanchi di Atri si procederà all’osservazione dei piccoli di Fratino nati dopo le recenti schiuse delle uova deposte lungo la duna e si avrà l’opportunità di apprendere nozioni di biologia marina e sulla vegetazione dunale. La partecipazione e’ libera e gratuita per tutti e durante la passeggiata si opererà anche una pulizia della spiaggia a mano. Le associazioni organizzatrici – si legge in una nota – saranno ben liete di avere un apporto di volontari anche per coadiuvare il lavoro delle guide presenti, affinché tutti i ragazzi possano al meglio vivere questa giornata immersi nella natura. Gli interessati possono trovare maggiori informazioni presso il CEA della Riserva dei Calanchi di Atri o scrivendo a: info@riservacalanchidiatri.it. L’iniziativa e’ stata appoggiata anche dall’amministrazione comunale di Pineto. L’assessore Nerina Alonzo ha assicurato la propria partecipazione. “Sono cose molto importanti”, ha spiegato l’assessore, “avvicinare i bambini al contatto diretto con la natura, imparare a conoscere gli animali che vivono in questo ambiente significa poi averne rispetto in futuro. Ed e’ quello che vogliamo. La presenza di uomini del Wwf permetterà ai bambini delle scuole di apprendere determinate nozioni”.