Selezione interna alla Asl Lanciano-Vasto-Chieti per assistenza ai malati terminali

Partirà in autunno nell’area Lanciano-Vasto la completa assistenza ai malati terminali. La Asl Lanciano-Vasto-Chieti ha dato il via alla selezione interna, che scade il 16 giugno, del personale destinato a hospice e rete delle cure palliative, intesa come una rete aziendale multidisciplinare per assistere e accompagnare i malati oncologici, sia in ambito domiciliare che in strutture sanitarie. Con tale servizio viene attivato anche un sistema articolato che mira a migliorare la qualità della vita dei pazienti e delle loro famiglie, ponendo la persona al centro del percorso, attraverso l’integrazione fra servizi e bisogni, sia psicologici che assistenziali. Con il progetto si ridurranno anche i ricoveri presso le strutture per malati acuti. Dopo il promo hospice di Lanciano seguirà in futuro uno a Chieti. In questi luoghi d’accoglienza e ricovero i malati nella fase più dolorosa della loro esistenza vengono seguiti con un appropriato sostegno medico, psicologico e spirituale strutturato come percorso di accompagnamento orientato alla cura della persona più della malattia. Con gli stessi principi e organizzazione territoriale ci sarà poi analoga assistenza a domicilio del paziente. “Offrire assistenza appropriata e di qualità ai malati terminali è uno degli obiettivi di quest’azienda – sottolinea il direttore generale, Francesco Zavattaro – che ha strutturato un percorso stabile e organizzato alla domanda di cure di fine vita, che hanno implicazioni di tipo sanitario e sociale”.