Funzionario universitario si aumenta lo stipendio: arrestato

T.D.G. di 45 anni di Teramo, funzionario dell’Unversità  degli studi di Teramo è stato arrestato dai carabinieri della polizia giudiziaria del tribunale per peculato. Avrebbe messo da parte sul suo conto corrente, in quattro anni, quasi mezzo milione di euro facendo lievitare il suo stipendio. Il provvedimento restrittivo è stato firmato dal gip di Teramo Guendalina Buccella (pm Roberta D’Avolio) a seguito di segnalazione da parte del rettorato dell’ateneo che aveva registrato ammanchi di cassa.