Incidente sul lavoro: muore fogorato in un capannone

Un giovanissimo operaio di 21 anni e’ morto questa mattina a S.Egidio alla Vibrata, in provincia di Teramo, dopo esser stato raggiunto da una forte scarica elettrica, mentre stava aiutando un agricoltore del posto a montare un gazebo in ferro. Si tratta di Andrea Kasem, nato a Teramo, figlio di padre egiziano e di madre italiana. La tragedia si e’ consumata intorno alle 11, nella frazione di Faraone. La scarica elettrica che ha colpito e ucciso il ragazzo sarebbe partita da una saldatrice, durante il lavoro di montaggio del gazebo dove si sarebbero dovuti ospitare e vendere prodotti agricoli. Inutili i tentativi di soccorso di Andrea da parte dei sanitari dei 118, intervenuti sul posto insieme ai carabinieri.