Non approva il fidanzato della figlia e organizza spedizione punitva

Quattro romeni sono stati denunciati dai carabinieri di Montesilvano a seguito di una sorta di spedizione punitiva effettuata ieri sera nella città adriatica. Tra i quattro c’è il padre di una 17enne che non approva il fidanzato della ragazzina per cui con tre amici ha raggiunto l’abitazione del giovane. I due ragazzi avevano trascorso il pomeriggio al mare e la ragazza era ancora a Montesilvano quando si è presentato il padre con i tre amici, partiti dalla provincia di Chieti. I quattro sono entrati con la forza e distrutto delle suppellettili e il fidanzato della 17enne si è barricato in una stanza e ha chiamato i carabinieri. I quattro sono stati quindi denunciati dai militari dell’Arma, coordinati dal capitano Enzo Marinelli, per violazione di domicilio aggravato. La ragazza è stata affidata a una comunità e l’episodio è stato segnalato alla procura dei minorenni.

Blitz delle forze dell’ordine a Montesilvano, in via Adda. Nelle prime ore della mattinata polizia, carabinieri, guardia di finanza e vigili urbani hanno controllato 76 appartamenti nell’ambito di una operazione promossa per contrastare l’immigrazione clandestina. Gli accertamenti sono ancora in corso.