Accordo Confidi Mutualcredito e Ance Chieti per la ripresa nel settore edile del chietino

L’Ance in prima linea per fronteggiare la crisi del settore edile, messo in ginocchio dal crollo delle commesse pubbliche e del mercato privato le cui imprese sono da tempo costrette a ridimensionare la propria attività e ridurre drasticamente la forza lavoro, con gravi ripercussioni sul piano occupazionale e sociale.

Per questo l’Ance Chieti (Associazione Costruttori edili della Confindustria), presieduta da Paolo Primavera, ha promosso, in collaborazione con il Confidi Mutualcredito, una specifica iniziativa per le imprese associate al sistema per aiutarle a far fronte alla grave crisi finanziaria che attanaglia la nostra provincia. In virtù di un recente accordo tra Confidi Mutualcredito e Ance Chieti, tutte le imprese associate al sistema potranno usufruire di specifici finanziamenti da banche convenzionate finalizzati al pagamento in favore dei diversi Enti previdenziali (INPS, Inail e cassa Edile) per l’ottenimento del DURC, Documento unico di regolarità contributiva.

L’attestazione è infatti condizione essenziale per partecipare alle gare di appalto, per ottenere eventuali permessi di costruire relativamente alle iniziative di carattere privato e per riscuotere i crediti maturati nei confronti degli Enti appaltanti per lavori eseguiti. L’iniziativa s’inserisce a pieno titolo nell’ambito delle attività di lobby e di tutela degli interessi delle associate che l’Ance Chieti porta avanti con successo per rispondere alle contingenti esigenze di liquidità del mondo delle imprese.