Valente (Lista Civica Progetto Lanciano): “Ritardi della politica nella lotta ai tumori della tiroide”

Aveva ragione il candidato sindaco Pino Valente negli anni passati quando chiedeva a gran voce un esame epidemiologico per verificare il possibile aumento delle patologie tumorali nel territorio frentano. Ed avevano invece torto i politici locali che ci accusavano di fare inutile allarmismo.
Un plauso quindi all’Equipe di Anatomia Patologica dell’Ospedale Renzetti che scrupolosamente ha rilevato negli ultimi quattro anni un anomalo aumento dei tumori alla tiroide.
Lo studio portato avanti dai medici del Renzetti pretende approfondimenti per accertare le cause che hanno prodotto questo andamento delle patologie della tiroide.
La Lista Civica Progetto Lanciano esorta inoltre le istituzioni affinché collaborino fattivamente con i medici del Renzetti che stanno compiendo un encomiabile lavoro a servizio dell’intera collettività.
Il candidato sindaco Pino Valente responsabilmente non vuole alzare polveroni su argomenti così delicati ma non si può neanche far finta di niente innanzi le segnalazioni e le preoccupazioni che giungevano e giungono dai cittadini frentani in particolare dalle popolazioni residenti attorno alle discariche di Serre e Cerratina così come fatto purtroppo negli anni passati.
La Lista Civica Progetto Lanciano pretende dal Comune di Lanciano e dalla Provincia di Chieti che si commissioni immediatamente una ricerca basata su rigorose metodologie scientifiche per verificare eventuali altre anomalie nella distribuzione delle malattie tumorali e/o autoimmuni e soprattutto delle eventuali cause.