Polemiche nel PdL, Piccone bacchetta Tancredi

“La regola per cui le questioni interne al partito devono essere discusse innanzi tutto nelle sedi competenti e non sui giornali non puo’ valere a giorni alterni e deve essere rispettata da tutti, anche dallo stimato amico e collega senatore Tancredi. Sarebbe dunque auspicabile d’ora in avanti l’impegno da parte di tutti affinche’ il dibattito nel PdL abruzzese possa svilupparsi nell’ambito degli organi di partito e non attraverso iniziative mediatiche che hanno il solo effetto di aumentare la confusione e allontanare la soluzione dei problemi”.

Lo dichiara il senatore Filippo Piccone, coordinatore regionale del PdL in Abruzzo. “Ricordo inoltre – prosegue – che quella di capogruppo in consiglio regionale e’ una carica eminentemente politica, la cui individuazione passa attraverso il confronto fra i componenti del gruppo e la dirigenza regionale del partito, e prescinde dalle eventuali iniziative che dovessero essere assunte da chi detiene cariche di governo, pur apicali, nell’ambito dell’amministrazione regionale. Nei prossimi giorni – conclude Piccone – insieme al vicecoordinatore Fabrizio Di Stefano mi faro’ carico di promuovere nelle opportune sedi ogni confronto utile a risolvere la polemica che in questi giorni vede contrapposti importanti rappresentanti del PdL abruzzese”.