La Regione approva nuova normativa sul recupero rifiuti

La giunta regionale, su proposta dell’assessore all’ambiente, Daniela Stati, ha approvato un provvedimento recante “Direttive tecniche relative alle attività di recupero dei rifiuti assoggettate alle procedure semplificate”. “La Regione Abruzzo – ha detto l’assessore – ha voluto in questo modo chiarire il campo di applicazione delle norme della L.R. 45/2007, che altrimenti avrebbero creato incomprensioni ed ostacoli ad iniziative imprenditoriali nel settore delle attivitàestrattive. Il provvedimento, infatti, chiarisce le norme applicative per le attività di recupero dei rifiuti non pericolosi, assoggettate alle procedure semplificate, nonché il loro rapporto con le attivita’ estrattive regolate dalla L.R. n. 54/83 “Disciplina generale per la coltivazione delle cave e torbiere”. “Questo è solo un primo passo – ha concluso la Stati – ma vi sono altri aspetti che richiedono chiarimenti applicativi della Regione (fanghi e limi di lavaggio ed utilizzo di flocculanti naturali) per i quali ci stiamo rapportando con il Ministero dell’Ambiente e con la Direzione regionale interessata al fine di determinarci anche in questo complesso quadro normativo, spesso foriero di interpretazioni non sempre chiare. Tutto ciò con l’obiettivo di semplificare il quadro normativo”. La direttiva approvata dalla Giunta si può consultare sul sito www.regione.abruzzo.it nell’area ambiente.