Spara contro un liceo di Avezzano, fermato dalla polizia

Un romeno di 29 anni, D.I.C. e’ stato arrestato dalla polizia, ieri sera, ad Avezzano, poiché portava abusivamente in luogo pubblico un revolver completo di tre cartucce inserite nel tamburo ed un’arma comune da sparo ad aria compressa, con la quale esplodeva un colpo in luogo pubblico. In via Marconi gli agenti hanno notato un giovane che impugnava un’arma con la quale esplodeva un colpo in direzione dell’istituto scolastico Liceo Classico “A. Torlonia”. Immediatamente bloccato, e’ stato trovato in possesso di due armi comuni da sparo, una ad aria compressa ed un revolver con tre cartucce inserite nel tamburo. Il rumeno, in stato di alterazione psico-motoria, portava le armi nelle tasche di un giubbotto di jeans. La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire e sequestrare 46 cartucce calibro 9×21 mm, 24 cartucce calibro 9 mm ed una 1 bossolo calibro 9×12 mm. Sono in corso gli accertamenti circa la provenienza delle armi che verranno sottoposte a particolari accertamenti e perizie balistiche. E’ stato rinchiuso nel carcere dell’Aquila.