Giorgio Pinnella (lista civica Liberi): “Il comune di Schiavi d’Abruzzo sospende servizio di trasporto dei bambini in asilo”

“Il sindaco Piluso lascia a piedi i bambini della scuola per l’infanzia; questa è la lungimirante politica degli amministratori di centrosinistra”.

Il consigliere comunale di minoranza Giorgio Pinnella (lista civica Liberi) punta l’indice contro il primo cittadino di Schiavi di Abruzzo, il socialista Luciano Piluso, per un servizio che è venuto meno: il trasporto dei bambini dell’asilo da Schiavi a Castiglione Messer Marino.

“Lo scuolabus comunale, già da qualche giorno, non effettua il servizio di trasporto per i bambini della scuola per l’infanzia. – spiega  Pinnella – Visto che le scuole elementari sono ormai chiuse, il sindaco ha deciso di sospendere i viaggi dello scuolabus, lasciando praticamente a piedi i bambini più piccoli, quelli dell’asilo. La scuola per l’infanzia resta aperta fino a fine mese, e durante questi giorni residui i genitori saranno costretti ad organizzarsi con le proprie autovetture per accompagnare i bambini a Castiglione.  Anche se l’asilo non è scuola dell’obbligo e dunque il trasporto degli alunni con il mezzo comunale è facoltativo, si tratta comunque di un servizio che viene meno, soppresso da chi amministra, probabilmente per risparmiare qualche euro. La sinistra critica il Ministro Gelmini per la soppressione del tempo pieno e per i tagli all’istruzione, poi gli amministratori di quella parte politica sono i primi ad eliminare i servizi per i piccoli alunni, per il sociale”.