Sisti (PdL): “La nostra Provincia è attenta alle esigenze del territorio”

“Al contrario di quanto sostengono i consiglieri provinciali del PD, la Provincia di Chieti, con la propria azione, sta riacquisendo il ruolo che il Testo Unico degli Enti Locali le attribuisce, quello di ente intermedio tra i Comuni e la Regione e gli altri Enti Sovracomunali. La Provincia di Chieti infatti da un anno a questa parte ha smesso di imporre decisioni, troppo spesso sbagliate negli ultimi anni, ed ha riattivato un dialogo costante e fattivo con i Comuni, che sono il front-office dei cittadini”.

Paolo Sisti, Capogruppo in consiglio provinciale del PDL, risponde alle ultime accuse dei consiglierei del PD sul ruolo della Provincia. “La Provincia di Chieti sta svolgendo un’azione di coordinando e programmazione delle attività del territorio, riacquisendo, anche grazie alla riconosciuta autorevolezza e capacità del Presidente Enrico Di Giuseppantonio, un ruolo-guida degli Enti Locali, che non sono più costretti a subire decisioni, bensì a condividere le scelte strategiche del territorio. E’ un modo di fare politica completamente diverso da quello attuato dalla precedente Amministrazione Provinciale di centrosinistra, che accentrava con un atteggiamento “arrogante” ogni e qualsiasi decisione. L’Amministrazione Di Giuseppantonio ha voltato completamente pagina, instaurando un costante dialogo con i Sindaci, che sono stati coinvolti in tutte le decisioni più importanti: Covenant of Mayors, organizzazione manutenzione rete viaria, organizzazione manifestazioni estive, ecc.”.