Droga tra i pomodori, due donne arrestate

Una donna di origine rom Oriella Di Giorgio di 29 anni di Alba Adriatica e la cognata di origini estoni Aleksandra Boldova di 28 (quest’ultima è moglie di uno nomade albense), sono state arrestate dai carabinieri del nucleo operativo radiomobile di Alba Adriatica in collaborazione con il nucleo cinofilo di Chieti, per concorso in detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Le due donne aveva nascosto in mezzo alle conserve di pomodori e di vino all’interno di un ripostiglio situato nel fondaco della loro abitazione di via Filzi, 30 grammi di eroina già suddivisi in dosi. Trovati anche due bilancini di precisione per tagliare gli stupefacenti e 300 euro in contanti presunto provento dell’attività di spaccio.