Pilkinton, restano al lavoro 5 precari

La Pilkington di San Salvo annulla il licenziamento di cinque lavoratori da sei anni in fabbrica con un contratto a termine e i sindacati revocano lo sciopero di quattro ore proclamato per domani in segno di protesta. Nel corso di un vertice svoltosi oggi con la rsu di fabbrica, secondo i sindacati, l’azienda si è impegnata a seguire d’ora in poi un percorso condiviso per poter disciplinare processi e flussi dei lavoratori precari, come apprendisti, interinali e a tempo determinato, che nella fabbrica di Piana Sant’Angelo sono circa 200. Secondo la rsu, la Pilkington ha rivisto la sua posizione in merito ai cinque lavoratori con contratto d’apprendistato per i quali era stato in un primo tempo disposto il licenziamento, comunicando la volontà di reintegrare i dipendenti. La Pilkington, del gruppo giapponese Nsg, produce vetro per auto e da’ lavoro a San Salvo a 1900 dipendenti.