In provincia di Chieti torna dopo 15 anni Bellestate

585 spettacoli, che spaziano dalla musica al teatro, dallo sport all’enogastronomia, dalle rievocazioni storiche al cabaret, e che si terranno nei 104 Comuni del territorio provinciale, per una spesa complessiva di 360 mila euro, di cui 180 erogati dalla Provincia e altrettanti dalle singole amministrazioni comunali. Sono questi i numeri di “Bellestate”, il contenitore di manifestazioni ed eventi che copre l’intero territorio provinciale per i tre mesi estivi.

La manifestazione, presentata questa mattina in Sala Giunta sempre da Di Giuseppantonio, ora presidente, e dall’attuale assessore al Turismo e Cultura, Remo Di Martino, torna dopo quindici anni: nata nel 1985 da un’idea dell’allora assessore al Turismo, Enrico Di Giuseppantonio, oggi la rassegna conta la sua undicesima edizione,.

Il cartellone completo presenta «Bellestate – ha spiegato il presidente Di Giuseppantonio – non è un’operazione nostalgia, di quelle che si compiono per ricordare il “bel passato che fu”, ma è il recupero di una filosofia di promozione turistica che è stata capace di aggregare e di potenziare l’offerta di spettacoli e di eventi per tutti coloro che hanno trascorso le vacanze estive nel nostro ampio e variegato territorio. Il punto forte di questa operazione è la capacità di coordinamento che l’ente Provincia ha sul territorio e che costituisce la sua principale ragion d’essere: molti Comuni, in tempo di crisi, non avevano neppure la possibilità di promuovere ciò che avevano con fatica organizzato: per questo alle amministrazioni è  stata anche data la possibilità di inserire nel cartellone di Bellestate altre manifestazioni ideate nei singoli territori.

Lo slogan che abbiamo utilizzato per questa undicesima edizione di “Bellestate”, “Esci è festa”, intende lanciare un messaggio positivo a tutti gli abitanti della provincia e ai turisti: in questo momento di crisi è opportuno riprendere il gusto di stare insieme in semplicità, godendo di una fresca serata d’estate rallegrata da diversi tipi di eventi”.

“Da sempre – ha chiosato l’assessore Di Martino – sosteniamo che l’unione fa la forza e “Bellestate” ha come caratteristica principale proprio quella di mettere insieme le peculiarità dei grandi centri costieri e dei piccoli borghi montani, per creare una dinamica di scambio reciproco che permette ai turisti di apprezzare per intero il nostro meraviglioso territorio e a tutti i Comuni di mettersi in vetrina. Auguriamo a tutti di poter trascorrere nella Provincia di Chieti una Bellestate fantastica, all’insegna del divertimento e dello svago, in cui scoprire tutti i 104 tesori del nostro territorio… “dove tutto è ancora possibile!”, come recita lo slogan di chiusura della nostra campagna di comunicazione”.