Ricostituita la deputazione del Teatro Marrucino di Chieti

“Credo che oggi sia stato messo un punto importante per il futuro del Teatro Marrucino e si sia finalmente invertita la rotta”.

E’ quanto afferma il senatore Pdl, Fabrizio Di Stefano in relazione alla ricostituzione della deputazione teatrale del Marrucino, discussa stamane in Consiglio Comunale a Chieti.

“Negli ultimi anni si è andati avanti con un gestione assolutamente anomala- continua Di Stefano – tanto da aver impedito alla Regione d’intervenire economicamente sulle attività del Teatro, addirittura facendo correre il rischio al Marrucino di perdere l’importante qualifica concessa dal Ministero nel 2003 di “Teatro di Tradizioni”. Inoltre la settimana scorsa il sottoscritto è dovuto intervenire presso il Ministero dei Beni Culturali per dare la garanzia che l’amministrazione comunale avrebbe provveduto a ripristinare uno strumento legittimo alla corretta gestione del Teatro, evitando cosi che l’ufficio Valutazioni Liriche e Musicali penalizzasse la nostra importante istituzione. Ciò non significa che l’amministrazione comunale ha abbandonato il progetto della Fondazione, ma semplicemente che lo stesso necessiti di tempi molto lunghi per ricercare soggetti interessati, che al momento non sembrano esserci.  Oggi abbiamo invece la necessità di ripristinare una struttura, un organismo che possa tornare a lavorare in maniera serena e corretta, per poter riportare finalmente il teatro ai fasti di un tempo, senza dover continuare ad imbatterci, come sta accadendo oggi  in continue richieste di pagamento per quanto fatto (?) in precedenza, e non liquidato”.