Nunzio Antonio Ferlanuovo Comandante abruzzese della Guardia di Finanza. Al via concorso per 952 allievi

Il Generale di Brigata Nunzio Antonio Ferla, da oggi, è il nuovo Comandante abruzzese della Guardia di Finanza. Sostituisce il Generale di Brigata Angelo Antonio Quarato, che andrà a ricoprire la carica di Comandante del Centro Reclutamento della Guardia di Finanza a Roma.    La cerimonia di insediamento del nuovo comandante della Fiamme Gialle abruzzesi si è tenuta oggi alla presenza del Comandante Interregionale per L’Italia Centrale, Generale di Corpo d’Armata Emilio Spaziante.

Intanto è stato pubblicato sulla gazzetta ufficiale il bando di concorso, per titoli ed esami, relativo al reclutamento di 952 allievi finanzieri, riservato ai volontari delle forze armate in ferma prefissata di un anno (vfp1) ovvero in rafferma annuale (vfp1t), in servizio o in congedo, ai sensi dell’art. 16 della legge 23 agosto 2004, n. 226.

La presentazione delle domande dovrà avvenire entro il 19 luglio 2010.

Possono partecipare al concorso i cittadini italiani che, anche se non appartenenti al territorio della Repubblica: siano stati, alla data di scadenza del termine della presentazione della domanda, arruolati nelle Forze armate, ai sensi della legge 23 agosto 2004, n. 226, quali volontari in ferma prefissata di un anno ovvero in rafferma annuale e, se in servizio, abbiano svolto almeno sei mesi in tale stato o, se collocati in congedo, abbiano concluso tale ferma; alla data del 1° gennaio 2010, non abbiano superato il ventiseiesimo anno di età. Il limite massimo di età è elevato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato fino alla data del 19 luglio 2010 e, comunque, non superiore a tre anni.

La domanda di partecipazione va presentata, possibilmente a mano, oppure inviata a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, al Comando Provinciale della Guardia di Finanza del capoluogo di provincia nella cui circoscrizione l’aspirante risiede. La domanda deve essere redatta esclusivamente su apposito modello, riproducibile anche in fotocopia e disponibile presso tutti i Reparti del Corpo nonché sul sito internet www.gdf.it, nella sezione relativa ai concorsi. Sul predetto sito istituzionale è comunque possibile acquisire ulteriori informazioni di dettaglio sul concorso e prendere visione del bando.