Paolomba (IdV): “Subito al lavoro per riunificare l’Abruzzo con il Molise”

“La riunificazione tra Abruzzo e Molise deve essere una priorità nell’agenda politica delle due Regioni. Lo dobbiamo ai cittadini, ai quali oggi si chiedono enormi sacrifici per via della crisi economica. Diamo l’esempio noi politici, dimezziamo i costi della gestione politica dei due enti regionali riunificandoli”.
Secco e deciso come sempre, il consigliere regionale Paolo Palomba (IdV) prende posizione nell’attualissimo dibattito in corso in merito all’idea di fondere le due regioni di Abruzzo e Molise.
“Prendo atto con una certa soddisfazione che il tema della riunificazione tra Abruzzo e Molise è tornato di attualità, grazie all’impegno profuso dall’associazione Majella Madre di Agnone e
all’attenzione mostrata dal collega consigliere regionale Tagliente. – continua l’esponente dell’Italia dei Valori -. In tempi non sospetti, circa due anni fa, appena feci ingresso in Emiciclo a L’Aquila, sulla stampa lanciai un’analoga proposta, dettata, allora come oggi, dalla necessità di ridurre, dimezzare, le spese di gestione della politica. Un solo Consiglio regionale invece dei due attuali, una sola Giunta, una sola presidenza, riduzione drastica del numero dei consiglieri e degli assessori, meno uffici, meno burocrazia, meno auto blu, uguale meno spese. Oggi, a distanza di due anni, le mie idee sono state riprese ed abbracciate dagli esponenti dell’associazione Majella Madre e dal collega Tagliente. La cosa mi riempie di orgoglio e mi metto, sin d’ora, a disposizione, per lavorare insieme, anche nelle sedi ufficiali, affinché questa proposta condivisibile diventi praticabile
e attuabile concretamente”.