Calcio a 5, nasce l’ASD Vis Lanciano

Dalle ceneri del Virtus Villa Martelli, nasce l’A.S.D. Vis Lanciano. La vecchia società, guidata dal presidente Orazio Martelli, che ha chiuso con una più che buona gestione biennale e con all’attivo una Coppa Italia ed una Coppa Disciplina di Serie C2, una semifinale ed una finale di play-off, insomma sempre ai vertici della serie C2 e con un ottimo settore giovanile del calcio a 5: Under 21, la Juniores, gli Allievi e la Scuola Calcio a 5, cambia denominazione e dirigenti. La A.S.D. Vis Lanciano sarà guidata dal neo Presidente Piero Giardino (nella foto a sinistra) coadiuvato dai soci Massimiliano Farfallini (Vice Presidente), Fabrizio Giardino (Direttore Generale), Gianluca Pasquini (Segretario, A.S. e D.S.), Massimiliano Pasquini (Cassiere), Pasquale Pasquini (Vice Segretario), Camillo Pasquini (Resp. Settore Giovanile) e Rodolfo Martelli (Resp. Scuola Calcio a 5).

La nuova Società, dopo aver perso la serie C1 con un pareggio nella finale dei play-off disputata a Pescara, ha deciso di presentare domanda di ripescaggio per l’eccellenza del calcio a 5 regionale perché la consapevolezza della propria forza organizzativa e l’immutata voglia di far bene, nonostante la poca fortuna, potrebbero far definitivamente decollare i programmi da tempo progettati con il fiore all’occhiello che rimarrebbe il settore giovanile.

Il vero cruccio che limita notevolmente i progetti della Società sono gli impianti sportivi. Il dirigente Gianluca Pasquini dice: “Purtroppo a Lanciano il Calcio a 5 non è considerato, anche se i numeri dovrebbero far riflettere gli amministratori comunali, ed al quale viene destinata la sola Palestra Comunale di via dei Funai, impianto vecchio e inidoneo. Sembra però che di recente qualcosa si stia movendo con gli altri impianti, speriamo in bene e siamo fiduciosi nell’intelligenza dell’amministrazione comunale, fino ad oggi destinati solo a Basket e Pallavolo” – continua il dirigente frentano – “La nuova stagione partirà dal 28 agosto 2010, data presunta, dove a Teramo si giocherà Teramum C5 – Vis Lanciano per l’assegnazione della Supercoppa Abruzzese. Per noi è motivo di grande orgoglio e più grande soddisfazione sarebbe quello di far coniugare questo evento con il ripescaggio e la conseguente partecipazione al Campionato Regionale di Serie C1 per il quale tutti i noi dirigenti siamo pronti e già organizzati. Ma siamo inoltre consapevoli di avere di fronte pretendenti di caratura, in lotta con noi per il salto di categoria in C1, quali Sagittario, CUS L’Aquila, Cepagatti, P.C. Avezzano e Colonnella tutte grandi Società che ci renderanno sicuramente difficile questo ripescaggio. Se si dovesse disputare la serie C2, non ne faremo un dramma, e all’attuale rosa, già di per se competitiva, verranno integrati i migliori giovani del settore giovanile facendoli crescere ulteriormente. In questa estate organizzeremo, come negli anni passati, degli stage per selezionare nuovi giovani che si vorranno affacciare al Calcio a 5. Ma il nostro primo e più importante obiettivo è quello della riconferma di Mr. Massimo Morena, per noi il top dei tecnici frentani, che in due stagioni ci ha fatti gioire ed ha portato, con la sua grande competenza ed encomiabile professionalità nonostante la giovane età, la nostra squadra ai massimi livelli del calcio a 5 regionale.”