Pescara, per l’attacco arriva Maniero. Il Giulianova ha un nuovo allenatore: Ersilio Cerone

L’ex centravanti dell’Arezzo Riccardo Maniero da oggi è ufficialmente un calciatore del Pescara: i biancazzurri se lo sono assicurati con la formula della comproprietà dalla Juventus. Il club abruzzese ha inoltre annunciato di aver raggiunto l’accordo con il club bianconero per il passaggio del giovane difensore Raffaele Alcibiade alla corte di Di Francesco sempre con la formula della compartecipazione. Il reparto avanzato biancazzurro potrebbe essere ulteriormente rinforzato con Davide Moscardelli, che nell’ultima stagione nelle fila del Piacenza ha realizzato 14 reti in 36 presenze trascinando la compagine emiliana alla salvezza.

Ersilio Cerone è il nuovo allenatore del Giulianova. Il quarantottenne di Avezzano, già tecnico di Montereale, Angizia Luco, Avezzano e Olimpia Agnonese, Torres e Salernitana, ha sottoscritto col club giallorosso un contratto annuale. 

Intanto la società giuliese si muove sul mercato: tre gli acquisti di queste ore. Si tratta di del portiere Claudio Merletti, del centrocampista Stefano De Angelis (entrambi svincolati dal Pescina Valle del Giovenco) e dell’attaccante Massimo D’Angelo (Penne).

Il ventiquattrenne attaccante Nicola Falomi torna invece a vestire la maglia del Celano Olimpia. Svincolato d’ufficio dopo l’esclusione dell’Arezzo dal campionato di Prima Divisione, il giocatore torna in Marsica dov’è stato nella seconda parte della scorsa stagione realizzando 3 reti in 13 incontri.

Manca ancora l’ufficialità, ma sembra che L’Aquila Calcio 1927 è stata ammessa in Seconda Divisione.  A darne la notizia lo stesso presidente Gizzi, che si è detto particolarmente soddisfatto. Bisognerà attendere qualche giorno: la Co.vi.soc. verificherà, come da protocollo, la idoneità di tutte le garanzie economiche presentate domani, poi tutto verrà deciso dal Consiglio Federale nella riunione del 4 agosto. Qual è la situazione al momento? Le domande presentate sono 9 in Prima Divisione per 8 posti (Barletta, Bassano, Gela, Nocerina, Paganese, Pavia, Pisa e Siracusa e Giulianova) e 15 in seconda( Avellino, Bellaria, Campobasso, Carpi, Carrarese, Casale, Entella, L’Aquila, Latina, Matera, Pomezia, Pro Belvedere, Renate, Sanremese e Vigor Lamezia) a fronte di 21 posti disponibili.
Quanto alla Prima Divisione sono in ballottaggio per uno degli otto posti a disposizione il Pisa, ultimo della graduatoria delle pretendenti e quindi virtualmente primo delle escluse, e Giulianova che, secondo indiscrezioni, avrebbe presentato una fideiussione parziale rispetto a quella richiesta dalla Lega. La domanda inoltrata dagli abruzzesi, sarebbe incompleta. I giallorossi avrebbero depositato una fideiussione di € 200mila ad integrazione di quella già inviata per l’iscrizione al campionato di Seconda Divisione (di € 200mila) anziché una di € 400mila come richiesto. Nella sostanza ci sarebbero, quindi, due garanzie da € 200mila anziché una complessiva di € 400mila ed un bonifico di € 400mila anziché un assegno bancario di pari importo intestato alla FIGC come richiesto dal comunicato ufficiale già indicato. Ogni inadempienza nella presentazione delle domande sarebbe insanabile e dell’eventuale errore degli abruzzesi dovrebbe beneficiare il Pisa alla unica condizione di aver rispettato i termini e le forme imposte dalla Lega per l’accesso al procedimento.
Quanto alla Seconda Divisione, mancherebbero 6 squadre per completare l’organico dei gironi.
La decisone, tuttavia, sarà oggetto di discussione nell’ambito del Consiglio di Lega ove verranno esaminate, in via preliminare, le domande di ripescaggio inoltrate dalle società che hanno presentato richiesta di accesso alla categoria superiore.