Fondi per danni ai palazzi regionali, Giuliante plaude a iniziativa Ricciuti‏

“Plaudo all’iniziativa del consigliere Ricciuti, che ha preannunciato la presentazione di un emendamento soppressivo, atto a ripristinare i termini di un accordo che con fatica si era raggiunto al momento della formulazione della prima ipotesi di “manovra”, delibera 404/C del 17 maggio 2010, poi ritirata, dopo ampio e articolato dibattito.

Tale situazione ricompattò la maggioranza del PdL. L’accantonamento e non utilizzo di 6,88 milioni di euro, pagati dalle assicurazioni per i danni ai palazzi di proprietà della Regione danneggiati a L’Aquila il 6 aprile, è stato un passaggio che ha consentito il preannuncio di un voto favorevole alla delibera di Giunta n. 564/C del 19 luglio 2010 che il 3 agosto verrà sottoposta all’approvazione del Consiglio Regionale. Inspiegabilmente, e senza necessità, a pagina due di tale articolato si preannuncia un utilizzo prossimo venturo di tale risorse per l’identico scopo già oggetto di contestazione. Cui prodest riaprire il fronte (De Matteis, Ricciuti, Giuliante) di coloro i quali lo contestarono, riproponendo una petizione di principio che non altera i saldi della finanziaria ma che appare più “tigna di ritorno” su scelte oggetto di contestazione e solo faticosamente mediate! Masci lo ha “tignosamente” e “inopinatamente” risottolineato ma il presidente Chiodi lo ha “inavvertitamente?” riapprovato! Lo riteniamo un errore emendabile. Siamo certi lo sarà!”