Guasto in mare, salvati dalla Guardia Cosiera di Vasto

Soccorso in mare per gli uomini della Guardia Costiera di Vasto. Una unità da diporto con il motore avaria è stata rimorchiata dalla M/v CP 517 dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto fino al Porto di Punta Penna. L’imbarcazione con due persone a bordo dopo aver subito un guasto meccanico al motore è rimasta in panne a poche centinaia di metri dagli scogli di Punta Penna, e dopo aver dato fondo all’ancora stava per essere velocemente trascinata sugli scogli. Il provvidenziale intervento della Guardia Costiera ha evitato il peggio e per i due occupanti dell’unità solo un grande spavento. Nella stessa giornata il personale dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Vasto ha messo a punto una operazione di Polizia finalizzata alla rimozione di tutte le attrezzature da mare come ombrelloni, spiaggine, ecc. abusivamente posizionate sulla spiaggia libera di Vasto Marina. L’intervento della Guardia Costiera è finalizzato a scoraggiare il comportamento di coloro che intendono riservarsi un posto in prima fila sulla spiaggia destinata alla libera fruizione posizionando in maniera permanente il loro ombrellone. Tale comportamento, che oltretutto impedisce la regolare esecuzione delle operazioni di pulizia dell’arenile, è vietato dalla vigente ordinanza balneare della Regione Abruzzo ed è punito con una sanzione amministrativa di €. 1.032.

Il comandante T.V.(CP) Fabio Occhinegro assicura che tali controlli saranno intensificati con l’approssimarsi del periodo di massima affluenza sulle spiagge.-