Salviamo L’Aquila Rugby: appello di Chiodi e Cialente

“L’Aquila Rugby rappresenta i valori e la storia del capoluogo abruzzese, nonché motivo di orgoglio per l’intera regione: per questo dobbiamo tutti impegnarci a dare concreto sostegno a questo valoroso sodalizio”.

E’ la risposta del presidente della Regione, Gianni Chiodi, all’appello che il capitano della squadra nero-verde, Maurizio Zaffiri, ha rivolto al governatore nella quale viene richiesto un sostegno per questa grande tradizione di sport e di umanità. Trascorsi pochi minuti dalla tragedia del 6 aprile – sono parole di Chiodi -, i ragazzi dell’Aquila Rugby, come se non bastasse già la loro storia, hanno aggiunto un’altra valorosa stella sulla loro maglia nero-verde, partecipando attivamente alle prime operazioni di soccorso a favore della popolazione e portando in salvo tantissime persone. A tutti loro va la nostra infinita gratitudine che ora, in questo particolare momento di difficoltà in cui versa la società sportiva, va concretizzata attraverso un sostegno economico perché la squadra che dal 1936 continua la sua ascesa, possa seguitare a segnare altre mete”.

Chiodi continua affermando che si farà portavoce presso le istituzioni e le realtà economiche e produttive, anche nazionali, “perché si facciano carico di questo delicatissimo problema, la cui rapida soluzione non potrà che accrescere il desiderio di ricominciare e contribuire attivamente alla rinascita sociale e culturale dell’Aquila”.

Massimo Cialente, sindaco de L’Aquila, non nasconde la gravità della situazione della squadra aquilana di rugby: “‘Abbiamo pochissimo tempo per salvare L’Aquila Rugby – dichiara il primo cittadino del capoluogo abruzzese – noi da parte nostra stiamo chiedendo sostegno a tutte le forze imprenditoriali ma la situazione è delicata e noi ne siamo venuti a conoscenza solo negli ultimi giorni”.