Angelo Orlando si è dimesso da consigliere provinciale di Chieti

 Dal 30 luglio scorso, il senatore Angelo Orlando si è dimesso dalla sua carica di consigliere provinciale a Chieti: era stato eletto, il 7 giugno 2009, con 7.250 voti (pari 3,43%) come candidato presidente per il Partito della Rifondazione Comunista (Prc). Al suo posto è stato proclamato consigliere provinciale il primo dei non eletti della lista del Prc, Nicola Tinari, che ha raccolto nel collegio di Guardiagrele 598 voti, pari all’8,89%. Tinari, ragioniere ed impiegato, è stato già consigliere provinciale dal 1995 al 1999 e dal 2004 al 2009.

“Con le dimissioni del senatore Orlando – ha dichiarato il presidente, Enrico Di Giuseppantonio – all’aula del Consiglio mancherà una voce forte ed autorevole, che dai banchi dell’opposizione ha sempre sottolineato il proprio punto di vista, con correttezza e chiarezza, senza pregiudizi di parte. Lo ringrazio per il suo lavoro di questo anno e gli auguro di continuare a lavorare per la sua Guardiagrele in Consiglio comunale. Al neo-consigliere Tinari un augurio di buon lavoro, certo che la sua esperienza amministrativa, maturata proprio sui banchi del Consiglio provinciale, possa dare un contributo fattivo ai delicati temi che affronteremo nel prosieguo della consiliatura”.