I giovani protagonisti della 34^ edizione della Festa del Ritorno di Vasto

I giovani protagonisti della Festa del Ritorno a Vasto, giunta alla sua 34ma edizione, che si è tenuta domenica all’Arena Comunale alle Grazie. Cambia l’emigrazione, oggi passata dalle ‘mani’ ai ‘cervelli’ è un rinascimento alle professionalità che tanti riescono ad esprimere lontano dalle proprie città natali, dalla gente che li ha visti crescere e formarsi. Diventano non solo occasione di festa ma anche di stimolo. A Lanciano, prende le mosse in questi giorni un’associazione che vuol mettere insieme tutti quei giovani che operano fuori dei confini regionali. Lo scopo è quello di creare opportunità di sviluppo dei nostri territori, facendo tesoro delle loro esperienze, che potranno essere messe a disposizione di tanti loro coetanei che vivono, invece, qui. Realtà sulle quali dovrebbero affacciarsi con maggior interesse anche istituzioni e il mondo imprenditoriale. E’ questa è la chiave di lettura anche della serata vastese, nel corso del quale sono stati premiati: il campione di motociclismo Andrea Iannone; Alberto Baiocco, protagonista dell’ultima edizione de “Il Grande Fratello”; Giada Malatesta (laureata al Dams con una tesi sull’immigrazione ha presentato il breve documentario Voci emigranti); la ricercatrice Maria Cristina Di Marco, da anni operante a Bologna; l’ingegner Carlo Santoro, che lavora in Cina; Valerio Vizioli, in arte Vice, ventisettenne vastese leader del gruppo musicale Fallingice. Altri attestati sono stati consegnati dagli organizzatori ad altri giovani vastesi che si sono fatti apprezzare nel corso dell’ultimo: i componenti il gruppo musicale “La Differenza”; il giovane fisarmonicista Domenico D’Annunzio; l’arbitro di calcio Angelo Giancola; il regista ed attore Pietro Bontempo; la nuotatrice Giulia De Ascentis. Premiati anche alcuni emigranti vastesi rientrati in città dopo oltre 40 anni di assenza.

La manifestazione, patrocinata dal Comune di Vasto e dalla Banca Popolare di Lanciano e Sulmona, è stata organizzata Gianni Petroro, presidente dell’Associazione “Pro Emigranti Abruzzesi”, e da Di Domenico, direttore di “Vasto Domani”, premiati per il loro impegno da VabBò dall’omonima associazione che raggruppa i giovani vastesi a Bologna.