La Virtus Lanciano si prepara alla prima gara vera della nuova stagione

Si gioca per i punti. La Virtus Lanciano si prepara alla sfida per il primo turno Eliminatorio di Coppa Italia TIM CUP, in programma domenica 8 agosto, alle 20.45, allo stadio “Guido Biondi”con il Carpi. Gli uomini di Andrea Camplone avranno l’occasione di giocare una partita vera e mettere a frutto i nuovi moduli tattici (4-3-3) del mister. La società ha comunicato che i biglietti potranno essere acquistati, da domani (mercoledì 4 agosto), presso tutti i punti vendita “Booking Show”; i biglietti saranno in vendita fino alle ore 19.30 di domenica 8 agosto. I prezzi sono: tribuna centrale coperta: 15 € (diritti di prevendita già inclusi); tribuna laterale coperta: 10 € (diritti di prevendita già inclusi); tribuna laterale scoperta: 10 € (diritti di prevendita già inclusi); distinti: 5 € (diritti di prevendita già inclusi). Chiusa al momento la Curva Sud. l biglietti per il “Settore Ospiti” (capienza 1.650 posti) sono acquistabili, al prezzo di € 10,00 + € 1,20 di diritti di prevendita, presso tutti i punti vendita “Booking Show” e, nel rispetto della normativa vigente, rimarranno disponibili fino alle ore 19 di sabato 7 agosto. A Lanciano i punti vendita sono: Bar Micolucci, viale Cappuccini n. 223; Tabaccheri Mirto, in via Monte Grappa 29/31. Domani, alle ore 18, terza amichevole, sempre sul terreno del “Biondi”, per l’ultimo test in vista della prima uscita ufficiale: l’avversario di turno sarà il Miglianico (Serie D).

Sul fronte mercato, il club rossonero oltre all’esperto mediano Roberto D’Aversa (35 anni), reduce da sei mesi con la maglia della Triestina, che si allena dall’inizio della preparazione con la squadra, potrebbe decidere di tesserare il difensore transalpino Sofian Saidi (classe 1989) dell’Hertha Berlino (Bundesliga), già provato è stato provato nell’undici titolare durante l’amichevole contro gli arabi dell’Al-Ittihad Kalba. Resta ancora da scegliere una punta, ma come detto in altre occasioni il discorso è legato alla partenza di Daniele Morante. Lo schema di gioco di Camplone necessità proprio di un giocatore dalle capacità realizzative. Un elemento decisivo, insomma, che pare sia stato già individuato. Top secret sul nome, che verrà ufficializzato solo dopo la sistemazione di Morante.

Il centrocampista Adrian Sartorio Mezavilla, volto noto ai tifosi frentani, si è accasato con lo Juve Stabia, alla corte di Braglia.

Sperano L’Aquila e Vastese

Il sindaco Luciano Lapenna, ha scritto una lettera al Presidente della Federazione Italiana Gioco Calcio, Giancarlo Abete per evitare che la Vastese esca dal giro del calcio professionistico. La missiva arriva qualche ora dopo che la tifoseria biancorossa si è data appuntamento allo stadio Aragona per rispondere all’appello lanciato dal presidente Mimmo Crisci. Mancano ancora molti euro per garantire alla squadra di poter intraprendere il campionato di Seconda Divisione e la corsa è davvero febbrile. Domani, infatti, sarà l’ultimo giorno disponibile: il Consiglio Federale stabilirà i club di Prima e Seconda che potranno prendere parte ai prossimi tornei.  Clima ben diverso a L’Aquila, che domani potrebbe festeggiare il formale ritorno nel mondo dei prof.

Dopo la riunione del Consiglio Federale, la Lega Pro potrebbe decidere di disegnare una nuova geografia dei gironi. Stando a indiscrezioni e all’allarme delle prefetture, quanto meno per alcune gare a forte rischio, si potrebbe decidere per la suddivisione verticale dei gironi. Il problema maggiore da risolvere riguarda la Campania, rappresentata da ben sette squadre: Benevento, Cavese, Juve Stabia, Nocerina, Paganese (se ripescate), Salernitana e Sorrento. Ma ci sono anche squadre della Puglia, Toscana e Umbria da tenere d’occhio.