Piano ospedaliero, a settembre il confronto Regione, sindacati e associazioni di categoria

A settembre verranno costituiti due tavoli di confronto tra Regione Abruzzo, sindacati e associazioni di categoria per affrontare i temi relativi alla riconversione e alla riorganizzazione dei presidi ospedalieri, nonche’ i temi concernenti la riorganizzazione del personale. Lo ha annunciato l’assessore alla Sanita’, Lanfranco Venturoni, al termine dell’incontro che lo stesso assessore e il sub commissario per il Piano di rientro, Giovanna Baraldi, hanno avuto con i rappresentanti delle organizzazioni sindacali (Cgil, Cisl, Uil e Ugl) e quelli di Confindustria, Confcommercio e Cna. L’incontro e’ servito all’assessore Venturoni per illustrare il piano operativo, gli esiti degli incontri avuti con il ministero della Salute e lo stato finanziario delle Asl regionali. “C’e’ stata la condivisione sulle azioni da portare avanti per risanare i conti della sanita’ abruzzese – ha commentato l’assessore Lanfranco Venturoni -. Questa fase di confronto con sindacati e associazioni di categoria e’ quanto mai necessaria per calare sul territorio le misure previste nel piano operativo. Del resto – ha concluso Venturoni – il progetto di riorganizzazione deve vedere pienamente coinvolti le comunita’ locali e gli operatori del settore”. Dal canto loro sindacati e associazioni di categoria hanno ribadito che il Piano di rientro porti al definitivo risanamento della sanita’ abruzzese e dunque alla riduzione della tassazione aggiuntiva “condizione necessaria per ridare respiro alle economia delle imprese e delle famiglie”. L’assessore ha ribadito che l’elemento critico del progetto di riorganizzazione resta lo spostamento di risorse della sanita’ dagli ospedali al territorio per la costruzione di un sistema integrato di tutela della salute dei cittadini, che dovrebbe raggiungere il 55% della spesa complessiva. A questo punto e’ poi collegato un altro, altrettanto importante, che e’ la riorganizzazione degli ospedali e dei presidi una volta che il piano diventa operativo.