A Fossacesia vertice sul futuro dell’Ambito Sociale 3 Basso Sangro

Una riunione di tutti gli amministratori interessati per discutere del futuro all’Ambito Sociale 23 Basso Sangro è stata convocata, per martedì 10 agosto, nella sala consiliare del Municipio di Fossacesia. Sul tavolo dell’incontro urgente c’è la questione della ridefinizione degli ambiti sociali in vista del nuovo Piano di zona che la Regione Abruzzo si appresta a varare.

«Con la ridefinizione dei confini degli ambiti sociali l’EAS 23 Basso Sangro rischia di scomparire – lancia l’allarme l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Fossacesia, Fabrizio  D’Amario -, e di confluire una parte nell’ambito di Vasto, un’altra in quello di Lanciano e un’altra ancora nell’ambito della comunità montana Alto Sangro di Palena. Tutte le competenze, le risorse e le professionalità sviluppate in questi anni rischiano di andare perdute, perciò bisogna attivarsi al più presto nei confronti della Regione, prima che sia troppo tardi».

Alla riunione parteciperanno tutti i Sindaci dei 14 Comuni aderenti all’Ente Ambito Sociale 23 Basso Sangro, del quale il comune capofila è proprio Fossacesia. Sono stati invitati, inoltre,  anche il Presidente della Provincia  Enrico Di Giuseppantonio e rappresentanti del Consiglio provinciale e regionale.