Tensione ai unerali di Denis Lapenna a San Salvo

 Momenti di tensione stamani a San salvo dopo i funerali di Denis Lapenna, il ragazzo di 17 anni di San Salvo morto all’ospedale di Pescara dopo un drammatico incidente stradale accaduto sabato scorso nella zona industriale di San Salvo. Decine di amici della vittima, che prima delle esequie avevano esposto alcuni striscioni con scritte polemiche contro la polizia municipale, accusata di aver inseguito lo scooter guidato dal ragazzo, hanno poi tenuto un presidio davanti alla sede della polizia locale. Il padre di Denis, Giuliano, con la foto del figlio ancora tra le mani, ha voluto a quel punto saperne di più ed è stato ricevuto dal comandante Silvana Paci. Pare che quest’ultima abbia decisamente smentito l’ipotesi dell’inseguimento. Sullo scooter finito contro una Volkswagen viaggiava anche M.M., una ragazza di 14 anni di San Salvo rimasta ferita e tuttora ricoverata all’ospedale. La ragazza non corre pericolo di vita.